IRCCS STELLA MARIS

A Tirrenia c’è un posticino dove ci piace tanto fare un girino il mercoledì pomeriggio. Ci sono un sacco di bambini: alcuni fanno la nanna nelle stanze, altri aspettano la visita del dottore, altri ancora sono impegnati in laboratori.

Tutto è tranquillo fino alle 3 del pomeriggio, quando la cassa inizia a pompare e parte la chiama generale nelle camerette per avvisare che iniziano i giochi. Così in pochi minuti la sala d’attesa si trasforma in uno spazio di divertimenti e risate.

Bolle di sapone, musica, palloni e palloncini, colori e delfini per grandi e piccini. E non scordiamoci la merenda e i panettoni per Natale, le calze per la Befana e le uova di Pasqua.

Insomma ci si diverte un sacco anche se è un posto in cui tutto è un po’ strano. Le palline sono magiche: o si moltiplicano o sono invisibili. I libri fanno apparire e sparire gli animali di qualche strana isola, Sabrina la ranocchia saltella sulle corde e poi naturalmente le magie del Mago Lucio tra un bucato e l’altro grazie alla corrente del draghetto Eni.

… Quanto manca a mercoledì???????


Parola di clown ;0)

La stella non ha orario, non ha regole, la stella ti coinvolge e ti passa attraverso il petto per tutto il tempo. É caotica, coinvolgente, non puoi fermarla…la devi cavalcare!Come tutte le stelle, non vedi l’ora di rivederla, la aspetti con ansia e con gli occhi della speranza, poi passa in un attimo, ma è un attimo che ti resterà dentro per sempre.

Clown Pur’io

Il mio pensiero quando sono alla Stella è quello di regalare attimi di gioia e di spensieratezza a questi bambini che hanno solo bisogno di sentirsi uguali.

Clown Sognola